“L’Istituto Comprensivo G. Fava” di Mascalucia partecipa al Safer Internet Storie

“L’Istituto Comprensivo G. Fava” di Mascalucia partecipa al Safer Internet Storie

MASCALUCIA – Il Safer Internet Day è un evento organizzato annualmente a livello internazionale grazie anche al supporto dato dalla Commissione Europea e il cui fine è quello di promuovere soprattutto fra i più giovani un uso più sicuro e responsabile di internet, delle nuove tecnologie e degli strumenti digitali, conducendoli ad una maggiore riflessione quali cittadini del web, al fine di acquisire un ruolo  attivo e responsabile. Nell’ambito delle iniziative per il Safer Internet Day 2021, il Piano nazionale per la scuola digitale ha proposto a tutte le scuole di partecipare ad un’innovativa esperienza di didattica social, il Safer Internet STORIES realizzata con il contributo delle Équipe Formative Territoriali, al fine di diffondere attraverso una innovativa esperienza di apprendimento, lo sviluppo di progetti didattici per la promozione della cittadinanza digitale, della sicurezza in rete e dell’educazione ai media, , attraverso il coinvolgimento attivo degli alunni. Durante il progetto Safer Internet STORIES che durerà fino alla prima decade di marzo, a dialogare idealmente con agli alunni partecipanti, ci saranno le MuseSocial e gli ScienziatiSocial, daranno vita a un inedito e fantasioso gioco di digital storytelling con le scuole.

Anche l’Istituto Comprensivo G. Fava di Mascalucia, guidato dal Dirigente Scolastico prof.ssa Maria Gabriella Capodicasa, da sempre all’avanguardia per la diffusione di un’attiva educazione alla cittadinanza digitale finalizzata all’utilizzo in modo critico e consapevole della Rete e dei Media, ha aderito all’invito lanciato in occasione della Giornata Mondiale per la sicurezza in rete con il motto “Togheter for a better Internet ”. Nella condivisione dei temi specifici proposti ogni settimana. alunni e alunne delle classi quinte di scuola primaria di via Dei Villini e alcune sezioni della Scuola dell’ Infanzia del plesso di via Reina con i loro docenti, hanno già iniziato a due percorsi didattici paralleli, il primo dedicato alla poesia che coinvolge gli alunni/e in una sfida di scrittura creativa di micro-testi con l’hashtag #PoesieSID e l’altro riferito alle discipline STEM attraverso racconti, foto, video, attività scientifiche. condivise in rete e realizzate attraverso dei micro-lab con l’hashtag #StemSID. Bellissimi i lavori prodotti dai bambini che hanno aderito con entusiasmo a tale iniziative, mettendo in pratica diverse app fra i quali l’app Stop Motion Studio o Scracth di cui si fornisce di seguito un link che ne da esempio per giocare #StemSID e altri video.

A dialogare con alunni e alunne sui social ci saranno le MuseSocial e gli ScienziatiSocial, account animati dalle èquipe formative territoriali, che daranno vita a un gioco di storytelling. Anche i piccoli della scuola dell’infanzia hanno partecipato alla settimana dedicata al coding ed alla robotica secondo il motto “non è mai presto per educare all’uso consapevole di Internet coinvolgendo anche le famiglie!”.

EDUCAZ DIGITALE 1
« 1 di 7 »