M5S “DA MEDIA FALSITÀ, NESSUN ATTACCO A CONTE

M5S “DA MEDIA FALSITÀ, NESSUN ATTACCO A CONTE

ROMA (ITALPRESS) – “Ci risiamo, e' ripartito il fango contro il MoVimento: la stampa, come consuetudine quando stiamo per fare qualcosa di buono, ci attacca. Perche' agiscono cosi'? Perche' vorrebbero dividerci. Il giochino dei media ormai e' vecchio e superato, cambiano i personaggi ma la trama no. Ogni giorno leggiamo gli stessi retroscena inventati. C'e' sempre una scusa per attaccarci, vengono riportati virgolettati anonimi mentre c'e' una intera comunita' che parla mettendoci la faccia. Oggi ad esempio sui giornali leggiamo di un MoVimento contro il presidente Conte. Di attacchi, minacce e ultimatum. Niente di piu' falso! E' il modo del sistema per spaccarci. Scrivono queste sciocchezze perche' vogliono spaccare il Movimento per provare a controllarlo, ma non ci riusciranno”. Cosi', in un lungo post sul Blog delle Stelle, il Movimento Cinque Stelle, che poi incalza: “Gli fa male vedere un governo unito e compatto, gli fa male credere che il Movimento sta davvero cambiando le cose, anche grazie alla scelta di portare alla presidenza del Consiglio Giuseppe Conte, verso il quale oltre alla massima fiducia c'e' grande stima”.
“Ebbene, abbiamo avuto il coraggio di dire le cose in faccia a tutti, con estrema sincerita'. Senza aver paura di nessuno. Lobby, banche, portatori di interessi…niente di tutto cio' ci intimorisce. La stampa ci colpevolizza per questo? Ce ne faremo una ragione, di certo non indietreggiaremo. Noi siamo la voce del popolo”. “Dopo aver scongiurato l'aumento dell'Iva e salvato Quota 100, adesso dobbiamo e vogliamo lavorare al carcere per i grandi evasori, alla confisca di quello che si sono messi in tasca. I media potranno anche continuare a scrivere falsita', noi nel frattempo continuiamo a lavorare con serieta' per trovare le soluzioni giuste che miglioreranno la vita degli italiani. Agli altri lasciamo i retroscena, noi pensiamo ai fatti”, conclude il M5S.
(ITALPRESS).
ads/pc/red
19-Ott-19 17:01



Fonte ITALPRESS