Verso Italia-Inghilterra, Southgate cambia: dentro Trippier e difesa a tre, clima caldissimo fuori Wembley

Verso Italia-Inghilterra, Southgate cambia: dentro Trippier e difesa a tre, clima caldissimo fuori Wembley

LONDRA – Poco più di tre ore alla finalissima di Euro 2020, che vedrà affrontarsi l’Italia e l’Inghilterra. All’esterno di Wembley il clima è già caldissimo, con migliaia di tifosi pronti a fare il loro ingresso nell’impianto londinese. Netta superiorità numerica degli inglesi; gli italiani – sui 67mila complessivi – dovrebbero essere solo 6mila.

Gli azzurri partiranno alla volta dello stadio alle 18,50 ora italiana. Le scelte del CT Roberto Mancini sembrano essere già fatte: stessa formazione che ha battuto la Spagna, con il classico 4-3-3. L’ipotesi di un Matteo Pessina tra i tre del centrocampo titolare sembra essere definitivamente tramontata.


Potrebbe cambiare qualcosa, invece, Gareth Southgate, che proprio in questi minuti sta ragionando sull’impego della difesa a tre per arginare le sortite offensive azzurre. Nel caso in cui venga composto un terzetto in difesa, sull’out di destra potrebbe giocare Kieran Trippier, calciatore dell’Atletico Madrid.

In panchina, quindi sia Saka, sia Sancho, in ballottaggio per giocare come esterno d’attacco nel 4-2-3-1 che, fino ad oggi, ha fatto le fortune della nazionale dei Tre Leoni. Questo, dunque, il probabile 3-4-2-1 dell’Inghilterra: Pickford; Walker, Stones, Maguire; Trippier, Phillips, Rice, Shaw; Mount, Sterling; Kane.

Fischio d’inizio alle 21 ora italiana. Arbitra l’olandese Bjorn Kuipers, 48 anni.

Fonte foto: uefa.com