L’Italia corre verso la qualificazione, tre punti con la Svizzera per chiudere il discorso

L’Italia corre verso la qualificazione, tre punti con la Svizzera per chiudere il discorso

ROMA – Chiudere i conti del girone e pensare già alla fase finale del torneo. Sono questi gli obiettivi dell’Italia del CT Roberto Mancini, in campo questa sera alle 21 per la seconda giornata del girone A di Euro 2020.

Allo Stadio Olimpico di Roma arriva la Svizzera, reduce dal pareggio per 1-1 con il Galles. E l’occasione per gli Azzurri è ghiottissima: in caso di vittoria, infatti, sarebbe matematica la qualificazione al turno successivo.


Qualificazione certa, dunque, in caso di vittoria ma che potrebbe diventare anche primo posto matematico nel caso in cui, alle 18, il Galles non vincesse contro la Turchia. E proprio i turchi, sconfitti 3-0 dall’Italia, non possono permettersi altri passi falsi per continuare a sperare nel passaggio del turno.

Le probabili formazioni

“Squadra che vince non si cambia”. Mancini sembra pronto a riconfermare in blocco la squadra che ha battuto la Turchia, con il solo Giovanni Di Lorenzo che dovrebbe sostituire l’infortunato Alessandro Florenzi. Il condizionale è d’obbligo, visto il ballottaggio con Rafael Toloi per il ruolo di terzino destro.

Nella Svizzera, il CT Vladimir Petkovic, che torna all’Olimpico dopo gli anni sulla panchina della Lazio, si affida alla velocità e imprevedibilità di Breel Embolo, supportato da Xherdan Shaqiri. Sarà 3-4-1-2 per gli svizzeri, che proveranno a colpire gli Azzurri anche con gli inserimenti dei quinti.

Queste le probabili formazioni:

Italia (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Barella, Jorginho, Locatelli; Berardi, Immobile, Insigne.
CT: Roberto Mancini.
Svizzera (3-4-1-2): Sommer; Elvedi, Schar, Akanji; Mbabu, Xhaka, Freuler, Rodriguez; Shaqiri; Embolo, Seferovic.
CT: Vladimir Petkovic.

L’arbitro della sfida sarà il russo Sergej Karasev.

Fonte foto: Nazionale Italiana di Calcio (Facebook)