Attività fisica sulla spiaggia: 5 sport da praticare divertendosi con gli amici

Attività fisica sulla spiaggia: 5 sport da praticare divertendosi con gli amici

ITALIA – L’estate è un ottimo momento per rilassarsi magari ci si immagina sotto un ombrellone, mentre si sorseggia un buon succo o un cocktail, ma è anche un momento per stare insieme agli amici e praticare attività fisica, la sabbia, infatti, permette di tonificare i muscoli e dedicarsi a vari sport.

L’attività fisica all’aperto aiuta a bruciare una quantità elevata di calorie, favorisce un maggiore apporto di ossigeno all’organismo rispetto l’attività al chiuso, aiuta la produzione di vitamina D grazie all’esposizione al sole, fondamentale per la fortificazione del sistema osseo e la salute delle articolazioni.


Quali sport praticare in spiaggia?

Tra i vari sport più utili e divertenti da praticare in spiaggia, magari in compagnia dei propri amici, è possibile citare il beach volley, jogging, beach tennis, fitwalk e beach soccer.

Beach volley

Il beach volley è uno degli sport più praticati in spiaggia, amato soprattutto dai giovani. L’obiettivo è quello di mandare la palla dall’altra parte della rete e fare punto nel campo avversario. Per questo gioco è necessaria, infatti, una rete, un minimo di quattro giocatori e una palla. Nei lidi e in molte spiagge italiane è comune trovare dei campi realizzati appositamente per questo sport.

Una partita è articolata in set e la vittoria si assegna al meglio dei tre set. Per vincere un set sono necessari 21 punti, con un vantaggio minimo di due punti. In caso di parità al termine del secondo set, il terzo e ultimo set si assegna alla squadra che ottiene per prima un 15 punti, con un vantaggio minimo di due punti.

Jogging

Il jogging è una corsa a passo lento, tipicamente amatoriale. Ha lo scopo di aumentare il benessere fisico e ridurre lo stress. Solitamente viene svolta sui marciapiedi, ma è possibile fare jogging su diverse superfici – tra cui la sabbia -, prestando attenzione.

È un’attività fisica che ha un forte impatto sul corpo, infatti, se si hanno problemi alle ginocchia, schiena o altre articolazioni è meglio evitarla. È possibile effettuare questo sport anche in compagnia del proprio cane, preferendo però i momenti freschi come la mattina presto o la sera tardi.

Beach tennis

Praticare beach tennis è possibile quando a disposizione c’è un campo apposito, che richiede la presenza di una rete alta 1,80 cm. Inoltre, sono necessarie le racchette e una pallina simile a quella del tennis.

Le regole del beach tennis sono un mix tra quelle del tennis e del beach volley. Come nel tennis il punteggio viene chiamato con “0, 15, 30, 40, Gioco”, con la differenza che sul pari 40 non ci sono vantaggi ma ci sono i killer point, chi fa il punto vince il game.

È possibile decidere di giocare una partita “ai vantaggi” o una partita con “tiebreak“: nel primo caso, la prima coppia che vince 6 game, vince la partita purché abbia un vantaggio di due game sulla coppia avversaria, se non viene raggiunto questo vantaggio si continua. In caso di parità di game si gioca il tie-break.

Il battitore è libero di scegliere la sua posizione sulla linea di fondo campo e dove indirizzare la palla: i giocatori ruotano a ogni servizio. Chi batte non ha la seconda i servizio – come nel tennis – e se sbaglia alla battuta perde il punto, se la palla colpisce il net sul servizio, il punto è dell’avversario.

Fitwalk

È un’attività fisica adatta per tutti, anche per chi non può correre e ha problemi articolari. Consiste in una camminata, che favorisce il dimagrimento. Bisogna durante questa attività fare attenzione mantenendo la giusta coordinazione tra gambe e braccia, è anche necessario mantenere la postura della schiena eretta. Infine, bisogna poggiare il piede partendo dal tallone. È possibile camminare sia sulla sabbia asciutta, che con l’acqua del mare che arriva al polpaccio e favorisce una migliore circolazione.

Beach soccer

È uno sport in cui si giocano 3 tempi da 12 minuti, con 3 minuti di intervallo tra un tempo e l’altro. La partita non può finire in parità: si giocano tempi supplementari di 3 minuti con golden goal ed, eventualmente, i rigori. Le punizioni sono sempre dirette, senza barriera e devono essere battute da chi subisce il fallo.

Ogni squadra in gioco deve essere costituita da cinque giocatori, è necessaria una palla e due porte. Si gioca a piedi nudi e a differenza del calcio, il portiere ha la possibilità di prendere il pallone con le mani su un retropassaggio intenzionale di piede da parte del giocatore della propria squadra.

Foto di repertorio