Settimana mondiale sull’uso degli antibiotici: tutte le tappe e il programma completo, previste lezioni e dibattiti

Settimana mondiale sull’uso degli antibiotici: tutte le tappe e il programma completo, previste lezioni e dibattiti

Il 18 novembre ricorre la “Giornata europea degli antibiotici” (“European Antibiotic Awareness Day” – EAAD) nell’ambito della contestuale “Settimana mondiale sull’uso consapevole degli antibiotici” dal 18 al 22 novembre promossa dall’OMS.


In tale occasione il Ministero della Salute ha pensato di chiudere la Settimana Mondiale con una Giornata di approfondimenti dedicata all’Antimicrobico resistenza (AMR) ed ha organizzato con AIFA, ISS e Agenas per venerdì 22 novembre alle ore 9 una Giornata sull’uso consapevole degli antibiotici presso l’Auditorium Biagio d’Alba del Ministero della Salute, via Giorgio Ribotta, 5.

Tre saranno i temi sui quali interverranno i maggiori rappresentanti sull’AMR:


  • dai batteri ai superbatteri: una minaccia di salute per tutti;
  • il ruolo dell’informazione e della comunicazione;
  • AMR, una sfida globale. Le strategie e le azioni per combatterla.

La Giornata sarà anche l’occasione per presentare il logo che concettualmente collegherà il fenomeno dell’antibiotico-resistenza direttamente all’approccio One Health. Il logo caratterizzerà e accompagnerà nel tempo la strategia comunicativa dell’Italia.

Cliccando qui sarà possibile leggere il programma dettagliato delle giornate.

Inoltre, le Organizzazioni internazionali FAO, OIE e WHO (tripartito), hanno programmato un seminario online di alto livello tecnico dal titolo “Action and partnership on AMR to ensure a coordinated One Health approach in Europe and Central Asia”, e che si svolgerà il 23 novembre 2020.

Il seminario è rivolto a tutti i rappresentanti dei diversi Ministeri, degli Enti scientifici, così come delle principali Organizzazioni governative e non governative coinvolti nella lotta all’antimicrobico-resistenza. L’evento si terrà in lingua inglese.

La registrazione all’evento è possibile attraverso il seguente link.

La collaborazione tripartita tra la FAO, l’OIE e la WHO riflette una collaborazione di lunga data e di successo nell’adozione di un approccio sanitario unico per affrontare le minacce alla salute legate alle interazioni tra esseri umani, animali e ambiente. Nel 2010, è stata formalizzata la loro collaborazione lavorativa sul tema della resistenza antimicrobica, secondo l’approccio One Health.