Würstel Aia ritirati dal commercio, quali sono i lotti contaminati

Würstel Aia ritirati dal commercio, quali sono i lotti contaminati

ITALIA – L’Agenzia spagnola per la sicurezza alimentare e la nutrizione (Aesan) ha appreso, attraverso la rete europea di allerta alimentare (RASFF), una notifica di allerta inviata dalle autorità sanitarie italiane in merito alla presenza di Listeria monocytogenes in alcuni würstel provenienti dall’Italia, coinvolti Wudy Aia classici e al formaggio.

Questa segnalazione è stata notificata nel contesto di un focolaio di listeriosi in Italia e in altri paesi europei, al momento non sono noti casi associati in Spagna. Dopo un sopralluogo nello stabilimento produttivo, è stata riscontrata la presenza di Listeria monocytogenes in due lotti di prodotti, commercializzati solo in Italia.


È stato rilevato anche nei campionamenti ambientali effettuati nello stabilimento, per cui a scopo precauzionale tutti i prodotti fabbricati in queste strutture sono stati ritirati in quanto considerati potenzialmente interessati.

In Italia le confezioni di würstel interessate sono quelle prodotte con le date di scadenza comprese tra il 20/09/2022 e 05/12/2022 e il marchio di identificazione IT 04M CE. I sintomi se consumati i detti prodotti e compatibili con la listeriosi sono febbre, mal di testa, vomito o diarrea, si consiglia di recarsi in un centro sanitario.

Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, raccomanda alle persone che hanno a casa i prodotti inclusi in questo avviso di astenersi dal consumarli e di restituirli al punto di acquisto.

Fonte foto Nino Ferrara