Sequestrata e violentata per 24 ore in mezzo al parco: salvata da un uomo allertato dalle urla

Sequestrata e violentata per 24 ore in mezzo al parco: salvata da un uomo allertato dalle urla

ROMA – Una donna di 54 anni è stata picchiata, stuprata e rapinata al parco del Torrione a Roma.

Due uomini l’avrebbero minacciata con un coltello costringendola a subire abusi sessuali. La 54enne avrebbe provato a fuggire ma invano.


Oggi il gup deciderà se iniziare il processo contro Barry Soulaymane, 37 anni, e Ousman Sankareh, 25 anni. I due africani sono accusati di violenza, lesioni, sequestro di persona, rapina e spaccio.

I fatti risalgono al 23 dicembre 2021. La vittima voleva acquistare droga e, accompagnata da un conoscente, andato via dopo averle indicato i due uomini, si è recata al parco del Torrione dove c’è una piccola grotta.

La donna sarebbe entrata insieme a uno dei due e da lì sarebbe uscita il giorno dopo piena di lividi e vittima di ore e ore di violenza.

A salvare la donna, a quanto avrebbe raccontato agli inquirenti, sarebbe stato un altro africano, accorso sul posto dopo aver sentito le grida che arrivavano dalla grotta.