Maltempo, "apocalisse" al Nord Italia: frane, inondazioni e crolli. Undici dispersi e un pompiere deceduto

Maltempo, “apocalisse” al Nord Italia: frane, inondazioni e crolli. Undici dispersi e un pompiere deceduto

Maltempo, “apocalisse” al Nord Italia: frane, inondazioni e crolli. Undici dispersi e un pompiere deceduto

Mentre in Sicilia Palermo sta combattendo contro il forte vento di scirocco che sta causando non pochi problemi, la situazione al Nord Italia preoccupa maggiormente per il motivo esattamente opposto. Piogge incessanti, crolli e inondazioni: questo è il quadro di quello che sta accadendo.


Le regioni più colpite sembrano essere Piemonte, Liguria, Veneto e Valle d’Aosta con annessa allerta diramata dalla Protezione civile.


La situazione nelle singole regioni

Nello specifico, il Piemonte è letteralmente devastato dalle piogge con strade completamente inagibili con macchine in panne.

Fonte immagine Centro Meteo Piemonte

A Cuneo ci sarebbe un allevatore disperso e in altre province il totale dei dispersi sarebbe pari a 11.

Sommozzatori, soccorritori fluviali sono impegnati nelle zone più critiche.

A Venezia, invece, è stato attivato il sistema di dighe mobili che separa la laguna dal mare per fronteggiare l’acqua alta. Si attende il picco prossimo ai 130 cm.

In Val d’Aosta questa mattina è anche crollato il ponte sulla strada regionale sul torrente Niel e la vallata è isolata.

Fonte immagine Rete Meteo Amatori

Non mancano altre criticità in zona e, come se non bastasse, si è consumata anche l’ennesima tragedia a causa del maltempo: un vigile del fuoco sulla statale 26, mentre ripuliva le strade da alcune piante cadute, è deceduto.