L’esplosione e la tragica fine di 3 vigili del fuoco, svolta nelle indagini: fermato il proprietario della cascina

L’esplosione e la tragica fine di 3 vigili del fuoco, svolta nelle indagini: fermato il proprietario della cascina

Svolta nel caso della tragica esplosione della cascina di Quargnento (Alessandria), che ha provocato la morte dei tre vigili del fuoco Antonino Candido (32 anni), Matteo Gastaldo (36 anni) e Marco Triches (38 anni) nella notte tra il 4 e il 5 novembre scorsi.


Le indagini dei carabinieri hanno portato al fermo di Giovanni Vincenti, proprietario della cascina, accusato di disastro colposo, omicidio e lesioni.

Gli inquirenti avrebbero già ascoltato l’uomo, assistito dalla legale Laura Mazzolini.


La notizia è stata diffusa nella tarda serata di ieri, proprio nel giorno dei funerali delle vittime, durante la quale i parenti, i colleghi e una folla commossa hanno dato l’ultimo saluto ai tre pompieri eroi e chiesto giustizia per quanto accaduto.

Nelle prossime ore potrebbero essere resi nuovi dettagli sull’evoluzione della vicenda.

Fonte immagine: Leggo.it