Famiglia aggira il Dpcm e organizza festa in autostrada: brindisi al posto di ristoro

Famiglia aggira il Dpcm e organizza festa in autostrada: brindisi al posto di ristoro

Cosa succederebbe se usassimo il 100% del nostro cervello?“, dice il professore Samuel Norman, interpretato da Morgan Freeman, nel film di FantascienzaLucy“. Se nel lungometraggio la protagonista, usando al massimo il potenziale della sua mente, ottiene dei superpoteri, nella realtà si aggirano i Dpcm nazionali.


In particolare, nell’ultimo decreto legge firmato dal premier Conte, viene disposto – tra le tante limitazioni – l’obbligo di chiusura alle ore 18 per bar e ristoranti. Restano esclusi da tale disposizione posti di ristoro (annessi alle stazioni di servizio autostradali) e ristoranti degli ospedali. Ed è proprio da uno di questi che parte una storia assurda, immaginata dai meme su Facebook e diventata realtà.

Secondo quanto riportato dall’edizione di Bari (Puglia) di Repubblica, ad Acquaviva delle Fonti, in provincia di Bari, una famiglia avrebbe organizzato una vera e propria festa lungo l’A14, all’intero del posto di ristoro situato lungo le autostrade di tutta Italia avrebbero festeggiato 15 persone.


Insomma, l’eccezione per consentire ai viaggiatori di fermarsi e consumare un pasto è stata sfruttata per riunirsi in famiglia. Sono stati aggirati due divieti in uno. Oltre a quello della chiusura dei ristoranti, anche il divieto di organizzare feste nei luoghi al chiuso e all’aperto.

Immagine di repertorio