Attacco informatico ai siti istituzionali italiani, aggressione rivendicata da gruppo hacker russo

Attacco informatico ai siti istituzionali italiani, aggressione rivendicata da gruppo hacker russo

ITALIA – Un attacco informatico ha colpito nel tardo pomeriggio di ieri, fino in serata, i siti web di Senato, Ministero della Difesa, Istituto Superiore della Sanità, il portale Kompass, Infomedix e Automobil Club Italia.

L’attacco è stato rivendicato da un gruppo hacker russo Killnet attraverso un messaggio diffuso su Telegram. “Potrebbe essere l’inizio della vostra fine“, è stato il messaggio che è stato diffuso online dal gruppo.


La notizia dell’aggressione informatica, è stata commentata in serata dalla presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, attraverso un messaggio pubblicato su Twitter.

Nessun danno dall’attacco hacker che ha coinvolto la rete esterna del Senato. Un grazie ai tecnici per l’immediato intervento. Si tratta di episodi gravi, che non vanno sottovalutati. Continueremo a tenere alta la guardia“, è il commento.

Secondo lo Stato Maggiore della Difesa, tuttavia, ha smentito la possibilità di un attacco precisando che l’incapacità di raggiungere il portale web “è dovuta ad attività di manutenzione da tempo pianificata, in atto sul sito“.

Foto di repertorio