Terremoto nel Governo, Draghi incassa la fiducia sul dl Aiuti ma i 5 stelle non votano: il premier sale al Quirinale

Terremoto nel Governo, Draghi incassa la fiducia sul dl Aiuti ma i 5 stelle non votano: il premier sale al Quirinale

ROMA – L’Aula del Senato ha confermato la fiducia al governo posta sul dl “Aiuti”.

I sì sono stati 172, i no 39, nessun astenuto.


Il M5s non ha partecipato al voto risultando assente alla prima e alla seconda chiama. Il premier Mario Draghi ha lasciato il Senato ed è salito al Quirinale dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il faccia a faccia è durato poco meno di un’ora.

Il presidente del Consiglio ha fatto poi rientro a Palazzo Chigi.

Con il Movimento era saltata anche l’ultima ipotesi di mediazione lanciata dal ministro pentastellato D’Incà, che aveva proposto l’ok al testo senza fiducia.