Quirinale, i partiti si incartano sul nome di Casellati. Dem: “Grave errore”, altra fumata nera in arrivo

Quirinale, i partiti si incartano sul nome di Casellati. Dem: “Grave errore”, altra fumata nera in arrivo

ITALIA – Rischiano di naufragare ancora una volta le trattative tra i partiti di maggioranza sulla scelta del candidato da proporre come futuro presidente della Repubblica.

Il nome della discordia è quello di Maria Elisabetta Alberti Casellati, attuale presidente del Senato, indicata unilateralmente dal Centrodestra senza trovare il consenso da Dem e Movimento 5 Stelle.


In occasione della quinta votazione Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia hanno annunciato il sostegno compatto a favore di Casellati, ma le forze opposte – irritate – hanno preferito non presentarsi in fase di voto.

Attraverso un comunicato congiunto dell’area giallorossa, Enrico Letta, Giuseppe Conte e Roberto Speranza hanno parlato di “grave errore” da parte del Centrodestra.

Anche Italia Viva ha reso nota l’intenzione di non votare, mentre aspre critiche sono giunte anche da parte di Clemente Mastella, sindaco di Benevento e leader del partito Noi di Centro.

Lo spoglio della mattinata è destinato a concludersi con l’ennesima fumata nera. La nuova chiamata è in programma sempre oggi pomeriggio per le ore 17.

Immagine di repertorio