Coronavirus, governo spinge per proroga stato d'emergenza. Conte e Comitato andranno in Parlamento

Coronavirus, governo spinge per proroga stato d’emergenza. Conte e Comitato andranno in Parlamento

Coronavirus, governo spinge per proroga stato d’emergenza. Conte e Comitato andranno in Parlamento

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, assieme al resto del Governo, sarebbe pronto a chiedere un’ulteriore proroga dello stato di emergenza in Italia sino al 31 gennaio 2020. Lo ha dichiarato lo stesso Premier ai giornalisti durante la sua visita alla scuola media “Francesco Gesuè” a San Felice a Cancello (Caserta).


Attualmente lo stato di emergenza è previsto fino al 15 ottobre. I dati giornalieri dell’andamento della pandemia a livello nazionale (ma anche mondiale) non consentono, però, un improvviso allentamento delle restrizioni. Anzi, in alcuni casi ne sono previste di nuove. Basti pensare che in Sicilia, il Governatore Musumeci ha firmato un’ordinanza con la quale obbliga l’utilizzo delle mascherine anche all’aperto, a qualsiasi ora e in qualunque situazione (non solo in caso di impossibilità di rispettare il distanziamento).


A spingere verso il prolungamento sarebbe stato il Comitato tecnico scientifico, vista la situazione in Italia e in altri stati europei. Lo stato di emergenza, in caso di effettivo prolungamento, durerà fino all’anniversario della messa in campo della misura per la prima volta.

Con la dichiarazione dello stato d’emergenza il Consiglio dei ministri può emanare nuovi Dpcm ogni qualvolta si presentasse la necessità e il ministro per la Salute può ricorrere a delle ordinanze. “Dobbiamo resistere con il coltello tra i denti per questi 7-8 mesi (ndr, fino alla presunta distribuzione del vaccino su scala mondiale)”, ha dichiarato il ministro della Salute, Roberto Speranza.

Immagine di repertorio