Papa Francesco: “Dio ci ama come siamo. Essere omosessuali non è un crimine”

Papa Francesco: “Dio ci ama come siamo. Essere omosessuali non è un crimine”

ROMA – Le recenti critiche da ambienti ecclesiastici sono state per Papa Francescocome un’eruzione cutanea che infastidisce un po’“, ma se ci sono, “si facciano in faccia“, meglio del silenzio.

Significa che c’è libertà di parola“.


Lo ha detto all’Associated Press Papa Francesco.

Sono in buona salute per la mia età. Potrei morire domani, ma è tutto sotto controllo“. Infine: “Dio ci ama come siamo. Essere omosessuali non è un crimine“.

In udienza generale il ricordo della Shoah, sterminio che “non può essere né dimenticato né negato“.