Addio Canone Rai, stop pagamenti in bolletta: si va verso l’eliminazione

Addio Canone Rai, stop pagamenti in bolletta: si va verso l’eliminazione

ITALIA – Novità per quanto riguarda il tanto discusso canone Rai che potrebbe essere escluso dal pagamento all’interno della bolletta elettrica. Si tratterebbe di un “onere improprio“.

Giovedì il Consiglio del ministri discuterà del disegno di legge sulla concorrenza e ci si porrà il problema se e come escludere il Canone Rai dalla bolletta.


Si fa riferimento agli accordi presi con Bruxelles con il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). L’Italia, secondo quanto riporta Il Messaggero, si impegna a cancellare l’obbligo per le compagnie elettriche di “raccogliere tramite le bollette somme che non sono direttamente correlate con l’energia“.

Ovviamente, tra queste somme si fa riferimento anche al canone Rai. Secondo quanto emerge, però, rimarrà in bolletta fino alla fine del 2022 per poi vedere il da farsi.

L’Unione sindacale giornalisti Rai ha reagito a tale notizia in questo modo (secondo quanto riportato da AdnKronos): “La discussione sul canone in bolletta dimostra che non esiste futuro per la Rai se non si risolve la questione della certezza delle risorse. Come è noto, non abbiamo né totem né tabù: quello che ci interessa è che finalmente il Servizio Pubblico abbia risorse certe, di lunga durata, autonome e indipendenti. In modo da poter fare un serio piano industriale, senza dipendere anno per anno dal governo di turno“.

“Non è una nostra pretesa, ma un preciso obbligo in capo allo Stato, sancito dal Contratto di Servizio. Oltre che un pilastro di tutte le indicazioni europee sulla libertà dei Servizi pubblici radiotelevisivi e multimediali. Ricordiamo infine che pendono ancora davanti al Consiglio di Stato ben 3 ricorsi sul taglio di 150 milioni imposto nel 2014“, si conclude.

Immagine di repertorio