Vaccino anti Covid, oltre 6 milioni di somministrazioni in Italia: Sicilia all’86,9% della propria dotazione

Vaccino anti Covid, oltre 6 milioni di somministrazioni in Italia: Sicilia all’86,9% della propria dotazione

ITALIA – L’Italia tocca quota 6.430.266 somministrazioni di vaccini anti Covid, secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute e aggiornati alle 15,30 di oggi, sabato 13 marzo 2021.

Il vaccino è stato inoculato a 3.914.126 donne e 2.516.140 uomini. Per quanto riguarda le persone effettivamente vaccinate (ovvero che hanno ricevuto sia la prima che la seconda dose), il totale di queste è di 1.922.072.


In cima alla “classifica” della categorie alle quali è permesso sottoporsi al vaccino si piazzano gli operatori sanitari e sociosanitari (2.679.987), ai quali seguono: il personale non sanitario (1.052.286), gli ospiti delle strutture sanitarie (471.858), gli over 80 (1.476.864), le forze armate (178.382) e il personale scolastico (570.889).

Le regioni con la percentuale maggiore di somministrazioni rispetto alla dotazione sono: Puglia (99,3%), Valle D’Aosta (99%), Provincia Autonoma di Bolzano (98%) e Campania (97,2%), quella con la minore percentuale è la Sardegna (73,2%). La Sicilia si piazza comunque su percentuali alte, con l’86,9%.

Ecco nel dettaglio le singole regioni: Abruzzo (95,6%), Basilicata (87,3%), Calabria (77,1%), Campania (97,2%), Emilia-Romagna (91%), Friuli Venezia-Giulia (89,7%), Lazio (93,6%), Liguria (77,1%), Lombardia (83,3%), Marche (95,1%), Molise (91,2%), Provincia autonoma Bolzano (98%), Provincia di Trento (90,7%), Piemonte (91,2%), Puglia (99,3%), Sardegna (73,2%), Sicilia (86,9%), Toscana (96%), Umbria (89,2%), Valle d’Aosta (99%), Veneto (83,1%).

Immagine di repertorio