Coronavirus, la Germania fa dietrofront e sospende il vaccino AstraZeneca: “Servono approfondimenti”

GERMANIA – Anche la Germania dice temporaneamente “stop” alla somministrazione del vaccino AstraZeneca contro il Coronavirus. A renderlo noto, nella giornata odierna, è stato il Governo tedesco.

Il Ministero della Salute ha ascoltato dunque il parere del Paul Ehrlich Institut, che in via precauzionale suggerisce maggiori approfondimenti in relazione ai casi di trombosi che si sono verificati di recente dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca.


Nei giorni scorsi proprio la Germania aveva criticato la decisione di Islanda e Norvegia di interrompere la vaccinazione.

Per mantenere la fiducia nel vaccino dobbiamo dare ai nostri esperti il tempo di verificare i nuovi casi e sgomberare il campo da eventuali rischi. Deve essere chiaro che anche non vaccinare comporta dei rischi“, ha dichiarato il ministro della Salute tedesco Jens Spahn.

Al momento, tuttavia, nessun caso di trombosi o reazione sospetta correlato alla somministrazione del vaccino AstraZeneca è stato ancora accertato.

Immagine di repertorio