Tragedia in un asilo nido, maestra uccide bimba con l’acido perché “piangeva troppo”

Tragedia in un asilo nido, maestra uccide bimba con l’acido perché “piangeva troppo”

FRANCIA – Tragedia in un asilo nido di Lione, in Francia, dove una bambina di appena 11 mesi sarebbe stata uccisa con l’acido da un’insegnante.

Piangeva troppo“, avrebbe dichiarato la maestra come motivazione del folle gesto. Avrebbe utilizzato della sostanza caustica, che è quella usata per sgorgare i lavandini, e l’avrebbe fatta ingerire alla bambina.


Il padre della piccola, deceduta a causa delle ustioni riportate, è un ingegnere italiano originario di Torre Boldone in provincia di Bergamo.

Sul caso la Procura ha aperto un’inchiesta e la donna, di 27 anni, è in carcere con l’accusa di omicidio. Per il legale, l’assistita non avrebbe avuto l’intenzione di uccidere la bambina ma avrebbe agito per rabbia.

Foto di repertorio