Sicilia, situazione emergenziale preoccupante. Musumeci monitora tutto e Razza ritorna a parlare

Sicilia, situazione emergenziale preoccupante. Musumeci monitora tutto e Razza ritorna a parlare

Sicilia, situazione emergenziale preoccupante. Musumeci monitora tutto e Razza ritorna a parlare

PALERMO – La situazione emergenziale in Sicilia è preoccupante e Musumeci decide di monitorare tutto per evitare di incorrere in conseguenze ben peggiori. Il rischio di un nuovo lockdown comunque c’è ed è evidente, ma dipenderà solo dal comportamento di ognuno di noi.


L’emergenza nell’Isola è fronteggiata al meglio. Parla l’assessore alla Salute Sicilia Ruggero Razza riferendosi al numero dei contagi dell’8 ottobre: “Crescono di 4 unità i ricoveri, aumentano di 259 i positivi. Oltre 7.400 tamponi, cui si aggiungono i tamponi rapidi e i test sierologici. È una buona risposta alla strategia di ricerca capillare dei positivi che stiamo affinando giorno dopo giorno“.


Non mi spaventa che cresca la platea degli asintomatici: più ne cerchiamo, più ne troveremo“, aggiunge l’assessore regionale alla Salute.

Poi conclude: “È molto importante, invece, che si lavori – come stiamo facendo – sul turnover ospedaliero, che si aprano aree a bassa intensità di cure e che si lavori sugli screening territoriali. E, soprattutto, che ogni cittadino uniformi i propri comportamenti al rispetto delle regole“.