Prima lo scontro con una Megan, poi lo schianto contro un muro e un tir: è la catanese Sebastiana Saitta la vittima dell’incidente sulla A19

Prima lo scontro con una Megan, poi lo schianto contro un muro e un tir: è la catanese Sebastiana Saitta la vittima dell’incidente sulla A19

CATANIA – È Sebastiana Saitta la vittima del terribile incidente stradale avvenuto nella giornata di giovedì scorso lungo la A19 Palermo-Catania, tra gli svincoli di Caltanissetta ed Enna.


Nel giro di alcuni giorni le strade siciliane si sono, ancora una volta, macchiate di sangue.


La dinamica dell’incidente

Lo scontro, in particolare, avvenuto tra due auto e un mezzo pesante, ha visto protagonisti in un primo momento una Renault Megan e una Lancia Y. Il conducente di quest’ultima auto, dopo l’impatto, avrebbe invaso la carreggiata opposta schiantandosi frontalmente prima contro un muro e poi contro un tir che proveniva dalla direzione opposta.


A bordo della Lancia Y vi era proprio la 54enne catanese, deceduta sul colpo. Seduto sul lato passeggero vi era il figlio di 34 anni, al momento ricoverato in gravissime condizioni. Il giovane, prima trasportato all’ospedale di Enna per un grave politrauma, è stato successivamente trasferito in un nosocomio di Catania, dove si trova attualmente ricoverato in prognosi riservata.



Durante il sinistro sono rimasti feriti, anche se in maniera meno grave, anche i due soggetti che viaggiavano a bordo della Renault Megan, trasferiti all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polstrada di Enna, i vigili del fuoco e il personale Anas.

Immagine di repertorio