Organizzazione sanitaria: trasformazione e digitalizzazione per cure più efficaci

Organizzazione sanitaria: trasformazione e digitalizzazione per cure più efficaci

Con l’aumento vertiginoso delle malattie croniche e l’allungamento della vita media gli anziani sono sempre di più persone fragili e complesse dal punto di vista sanitario.

Risulta evidente la inderogabile necessità di procedere verso trasformazioni della organizzazione sanitaria in grado di portare a soluzione i pressanti problemi di sostenibilità economica ed appropriatezza delle cure nel sistema pubblico.

Il privato spinge proponendo soluzioni tecnologiche e mostrando particolare interesse alla digitalizzazione delle attività sanitarie realizzando in ogni singolo individuo un ottimale percorso di diagnosi e cura.

La possibilità di raccogliere una enorme mole di dati sanitari già esiste essendo possibile proporre le migliori soluzioni per ogni singola persona malata.



Fornire i dati sanitari di una intera popolazione di certo può migliorare la efficacia del servizio sanitario pubblico supportando le migliori decisioni possibili in ogni singolo caso.

Oggi esistono sistemi tecnologici in grado di elaborare le enormi quantità di informazioni sanitarie con capacità di formulare ipotesi diagnostiche e percorsi di cure transitando alla informazione alla conoscenza.

Esistono già pratiche applicazioni sperimentate come nel caso degli oncologi americani che utilizzano Watson per caricare dati ed informazioni di casi concreti, ottenendo le ipotesi di soluzione di problemi sanitari, lasciando ancora al medico l’ultima parola e la decisione finale.

Nel nostro sistema sanitario pubblico dove una cartella clinica di un malato non transita automaticamente da un ospedale ad un altro, usare innovazioni tecnologiche in grado di assicurare la continuità assistenziale determinerà un salto di qualità nella cura dei malati cronici sul piano della efficacia ed appropriatezza delle cure.

Vi è attualmente un ostacolo organizzativo e culturale, ma occorre ripensare il modello sanitario attuale sfruttando le potenzialità della tecnologia alla conquista dei migliori risultati e della sostenibilità economica del sistema.

Domenico-Grimaldi