Emergenza umanitaria e dramma incendi in Sicilia: convocata seduta regionale straordinaria

Emergenza umanitaria e dramma incendi in Sicilia: convocata seduta regionale straordinaria

PALERMO – Oggi pomeriggio a Palazzo Orleans a Palermo si terrà la una seduta straordinaria del governo della Regione Siciliana.


A disporre la riunione il governatore siciliano, Nello Musumeci.


All’ordine del giorno i due temi “caldi” degli ultimi giorni: l’emergenza migranti, che colpisce in particolare l’isola di Lampedusa (Agrigento), e i drammatici incendi che nella notte tra sabato e domenica hanno devastato le province di Palermo e Trapani.



Ieri è stata una giornata particolarmente intensa per la Sicilia, che si è svegliata con la terribile notizia dei devastanti roghi di Altofonte (Palermo) e della Riserva dello Zingaro (nel Trapanese). Si pensa possa trattarsi di incendi di origine dolosa, per questo sono in corso accertamenti.

Nel frattempo, non si arrestano gli sbarchi. Ieri centinaia di persone sono giunte a bordo di un peschereccio sulle coste lampedusane. L’hotspot dell’isola dell’Agrigentino ospiterebbe al momento oltre 1.500 persone. Una situazione che si fa sempre più complessa, soprattutto a causa della difficoltà legata alla pandemia e alla sicurezza sanitaria, al punto che il sindaco Totò Martello minaccia di avviare uno sciopero generale per ottenere risposte dal Governo nazionale. In serata è stato annunciato dal Viminale l’imminente arrivo di tre nuove navi per il controllo sanitario dei migranti.


Anche il governatore Musumeci ieri ha rinnovato il suo appello al premier Conte per ottenere un aiuto di fronte a una situazione di emergenza su più fronti.

Immagine di repertorio