Catania-Cosenza 2-2, finisce qui. Etnei a -6 dalla vetta. RIVIVI LA CRONACA

Catania-Cosenza 2-2, finisce qui. Etnei a -6 dalla vetta. RIVIVI LA CRONACA

CATANIA – Il Lecce non si ferma e vince anche a Bisceglie. Adesso, al Catania tocca il compito di rispondere, ancora una volta. Avversario di giornata il Cosenza, che ha già giocato al “Massimino” durante questa stagione. Sarà un’altra vittoria, e quindi l’ennesima risposta ai salentini, oppure un passo falso?

18,23 – Finisce qui! Catania-Cosenza 2-2: i rossazzurri recuperano il doppio svantaggio di Mungo e Palmiero con le reti di Barisic e Manneh. Un pari che allontana il Catania dalla vetta, adesso a -6.

93’ – Corsi interrompe la ripartenza di Manneh e prende un giallo. Punizione che non regala nessuna emozione. La partita è destinata a finire in parità.

91’ – ultimi sforzi per entrambe le squadre: il Cosenza si difende, il Catania spinge.



90’ – quattro minuti di recupero.

88’ – sostituzione Cosenza: entra Ramos, esce D’Orazio.

87’ – GOL CATANIA! Manneh su cross di Di Grazia, e sponda di Ripa, mette il piedone e batte Saracco! 2-2.

86’ – calciatori in campo adesso molto nervosi a causa dei molteplici contatti. Manca veramente poco alla segnalazione del recupero.

81’ – occasionissima per il Catania: Manneh tiene in campo un pallone che sembrava perso e lo rimette in mezzo, Lodi fa un assist involontario a Brodic. Il croato si fa ipnotizzare da Saracco, che abbassa la saracinesca. Poi, fallo in favore del Cosenza.

80’ – dieci minuti, poi sarà recupero.

77’ – sostituzione Catania: fuori Barisic, esordisce Brodic.

76’ – battibecco tra Bogdan, del Catania, e Okereke, del Cosenza: l’arbitro li ammonisce entrambi

75’ – ammonito il portiere del Cosenza, Saracco, per perdita di tempo.

73’ – buona la conclusione di Di Grazia: l’esterno del Catania, tuttavia, si vede negata la gioia del gol da Saracco, che si allunga e respinge il tiro.

70’ – insufficiente, fin qui, la prova di Lodi: il centrocampista del Catania è risultato troppo impreciso.

68’ – sostituzione Cosenza: entra Tutino, fuori Baclet.

66’ – tripla sostituzione Catania: entrano Manneh, Marchese e Di Grazia, escono Curiale, Porcino e Mazzarani.

62’ –  Okereke cerca Baclet, che supera Aya ma si lascia cadere in area. Per l’arbitro non c’è contatto, nonostante le proteste del centravanti ospite.

60’ – Intanto, è noto il dato dei presenti al “Massimino”: sono quasi 10mila le persone accorse allo stadio per assistere al match.

58’ – flipper in area di rigore del Cosenza, che ha rischiato grosso: Lodi su punizione pesca Curiale, che appoggia per Aya a ridosso dell’area piccola. Il difensore etneo spreca clamorosamente, mandando fuori.

57’ – doppia sostituzione Cosenza: entrano Okereke e Loviso, a lasciare il posto Palmiero e Mungo.

56’ – ripartenza Catania: Lodi avanza centralmente e cerca la profondità. Nessuno, però, accoglie il suo suggerimento.

55’ – ancora Catania: Lodi serve Curiale sulla sinistra, quest’ultimo tenta il tiro a giro ma non centra la porta. Si resta 1-2.

53’ – entrato bene in partita Barisic,, che ruba palla a centrocampo e serve Mazzarani. Il suo cross viene deviato e finisce in corner. Sul versante opposto, quello sinistro, Tedeschi mette in mezzo e Bogdan colpisce malamente di testa. Palla fuori.

52’ – sostituzione Catania: dentro Ripa, fuori Fornito.

50’ – dialogano sulla destra Mazzarani e Barisic: il primo lancia il secondo sulla fascia, che ricambia con un cross preciso su cui Mazzarani non riesce ad arrivare. A quel punto, Saracco blocca facilmente.

47’ – errore di Porcino in fase di protezione della palla all’interno della propria area di rigore. L’attaccante del Cosenza Baclet è bravo a crederci e ruba palla quando sembrava che quest’ultima stesse uscendo dal campo. L’azione, poi, non va a buon fine.

46’ – non ci sono stati cambi.

45’ – si riparte. Calcio d’inizio del Catania, che attaccherà da sinistra verso destra. Cosenza dalla parte opposta.

17,18 – Finisce il primo tempo. Cosenza avanti 1-2 al “Massimino”.

45’ – Palmiero, del Cosenza, viene ammonito per un fallo su Rizzo in vista di una ripartenza rossazzurra.

45’ – un minuto di recupero.

43’ – Catania ancora in avanti. I rossazzurri chiuderanno il primo tempo nella metà campo avversaria alla ricerca del pari.

40’ – Porcino colpisce la palla in maniera fortuita e va vicinissimo al goal del pareggio per il Catania: miracolo di Saracco che la toglie dalla porta!

39’ – i ritmi tornano alti quando mancano poco più di cinque minuti alla fine del primo tempo.

35’ – punizione Cosenza. Trovato con il sinistro rischia di trovare il 3-1. Pisseri era in ritardo.

32’ –  adesso il Catania spinge. Cross dalla destra e colpo di testa di Aya: Saracco bloccca.

28’ – GOL CATANIA! I rossazzurri riaprono subito la partita con Barisic.

25’ – GOL COSENZA! Punizione quasi al limite dell’area di rigore per il Cosenza: sul punto di battuta va Palmiero che sfrutta l’errore della barriera. Forte rasoterra, Pisseri non ha scampo. 0-2!

24’ – Tedeschi, difensore del Catania, entra in ritardo su Mungo, che guadagna calcio di punizione. Il rossazzurro si becca un cartellino giallo.

23’ – stavolta dalla destra, Barisic sfiora il gol sul primo palo.

22’ – Lodi crossa e Aya colpisce di testa. Il pallone rimbalza a terra e Saracco fa gli straordinari: ancora corner.

21’ – calcio d’angolo per il Catania, stavolta dalla sinistra. Contrasto tra Idda, del Cosenza, e Curiale, del Catania: il primo ha la peggio a causa di un colpo alla testa. Nulla di grave.

19’ – doccia fredda per gli etnei, chiamati a rispondere.

17’ – GOL COSENZA! Segna Mungo e porta in vantaggio gli ospiti. Il calciatore calabrese parte da centrocampo e avanza indisturbato,, per vie centrali, a ridosso dell’area di rigore. Tiro non irresistibile, ma Pisseri non ci arriva.

16’ – pericoloso cross di Corsi a tagliare dentro l’area di rigore del Catania: la difesa di casa spazza via.

12’ – dopo un inizio ad alti ritmi, adesso le due squadre giocano di palleggio, soprattutto sulla linea mediana del campo.

8’ – nulla di preoccupante per Pascali. Intanto, Lodi batte il calcio d’angolo dalla destra, ma non crea pericoli. Pallone ancora deviato, stessa sorte dei corner precedenti. Si riparte da una rimessa laterale per il Cosenza.

6’ – nulla di fatto e ripartenza Catania. Buona la corsa di Barisic sulla destra, che serve in maniera precisa Mazzarani. Quest’ultimo calcia di prima intenzione in area di rigore: Saracco ci arriva ma non trattiene, costretto a concedere il corner. Intanto, è rimasto a terra il difensore ospite Pascali.

5’ – punizione Cosenza da metà campo.

4’ – prima palla gol del match per il Cosenza, con Mirko Bruccini: bel destro sul palo più lontano di Pisseri, fuori di poco. C’è stata una deviazione, corner battuto e lo stesso Bruccini prova il colpo di testa. Pisseri c’è.

3’ – Curiale tenta di lanciare Porcino in profondità, ma il portiere del Cosenza Saracco fa sua la palla senza troppi problemi.

2’ – calcio d’angolo per il Catania. Lodi calcia, nulla di fatto. I rossazzurri, però, tengono ancora palla.

1’ – partiti!

16,32 – tutto pronto per il calcio d’inizio. Cosenza che darà il via e attaccherà da sinistra verso destra. Catania dalla parte opposta.

16,31 – le due compagini sono sul terreno di gioco. Catania in maglia casalinga, Cosenza con il completo bianco da trasferta.

16,27 – la speaker, Stefania Sberna, annuncia le formazioni. Manca poco per il calcio d’inizio.

16,24 – mancano poco più di 5 minuti all’inizio del match. Si attendono le due squadre in campo.

16,15 – Curiale e Bruccini, rispettivamente migliori marcatori di Catania e Cosenza, saranno entrambi presenti quest’oggi. Uno dei due sarà decisivo?

16,05 – due i precedenti in questa stagione tra le due squadre: il primo, al Cosenza, dove il Catania si impose 1-0 grazie al gol di Mazzarani; il secondo, al “Massimino”, dove il Cosenza vinse 1-2 in occasione di un match di Coppa Italia Serie C, competizione dove i rossazzurri sono stati eliminati.

16,04 – il Catania è al secondo posto in classifica con 48 punti, reduce dalla vittoria di Andria per 2-0. Il Cosenza, invece, è stato fermato in casa dal Siracusa (0-0): i Lupi sono sesti a quota 34.

16,02 – ecco le formazioni ufficiali:

CATANIA (3-5-1-1): 12 Pisseri; 4 Aya, 5 Tedeschi, 26 Bogdan; 9 Barisic, 6 Rizzo, 10 Lodi, 18 Fornito, 8 Porcino; 32 Mazzarani; 11 Curiale. All. Lucarelli

COSENZA (3-5-2): 22 Saracco; 5 Idda, 29 Pascali, 31 Dermaku; 2 Corsi, 11 Bruccini, 6 Palmiero, 20 Trovato, 30 D’Orazio; 7 Mungo, 16 Baclet. All. Braglia

16,01 – temperatura ottimale al “Massimino”, che anche oggi cercherà di supportare al massimo i rossazzurri per conquistare un’altra vittoria, dopo l’ultima in casa della Fidelis Andria.

16,00 – ancora -4 o un passo falso? I tifosi rossazzurri, certamente, si augurano la prima ipotesi. Amiche e amici di Newsicilia, Gabriele Paratore vi dà il benvenuto al consueto appuntamento con la diretta testuale dei match del Catania, che oggi fronteggerà il Cosenza.