Etna, due escursionisti bloccati nella Valle del Bove: recuperati con elicottero

Etna, due escursionisti bloccati nella Valle del Bove: recuperati con elicottero

[responsivevoice_button]

CATANIA – Due escursionisti di 52 anni provenienti da Torino sono stati soccorsi in elicottero dal reparto volo dei vigili del fuoco di Catania dopo essere rimasti bloccati nella Valle del Bove sull’Etna a 2mila metri di quota.

I soccorritori hanno utilizzato il verricello per recuperare i due escursionisti.

Uno dei due ha riportato una sospetta frattura alla gamba destra ed è stato trasportato all’ospedale Cannizzaro di Catania per ulteriori accertamenti medici.

Salvata donna ferita nel versante sud dell’Etna

Nel pomeriggio di domenica 19 febbraio 2023, i tecnici delle Stazioni Etna Nord ed Etna Sud del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano sono intervenuti per recuperare una donna ferita nella zona del Rifugio Sapienza, sul versante sud dell’Etna.

La donna era caduta violentemente da uno slittino e si era ferita al ginocchio, rendendola impossibilitata a muoversi. Le squadre di soccorso del SASS, in collaborazione con i volontari dell’associazione Rangers d’Europa, l’hanno raggiunta sul terreno innevato e dopo averla immobilizzata, l’hanno trasportata su una barella portantina fino al piazzale sottostante, dove è stata consegnata ai sanitari del 118.

In caso di incidenti in montagna, ambienti innevati, pareti di roccia, sentieri, scogliere, grotte e gole fluviali o di persone disperse in ambienti ostili è possibile richiedere l’intervento del Soccorso Alpino contattando il Numero Unico di Emergenza 112 e specificando la richiesta di un intervento di soccorso sanitario in ambiente montano o impervio. L’operatore del centralino NUE applicherà la “Procedura operativa ambienti montani ed impervi” e trasferirà la chiamata alla Centrale Operativa 118, che provvederà immediatamente ad allertare il Soccorso Alpino e Speleologico.

Salvati cani coperti dalla neve

Nei giorni scorsi il Soccorso Alpino della Guardia di Finanza e i volontari della Protezione civile Rangers Europa del Comune di Nicolosi sono intervenuti per dare aiuto a 60 cani localizzati nel Comune di Zafferana Etnea, in provincia di Catania.

L’operazione di salvataggio è stata resa possibile, grazie anche alla collaborazione dell’Enpa sezione di Catania, l’Enpa sezione territoriale di Acireale e l’associazione Soccorriamoli ODV onlus Fisa di Messina.

Gli animali si trovavano nel canile di Piano del Vescovo e sono stati salvati dagli operatori, in quanto, si trovavano in pericolo a causa della neve troppo alta. I cani erano in totale 60 e tra questi 10 erano stati sepolti sotto la neve. Le operazioni fortunatamente sono andate a buon fine.