Intenso sciame sismico, la Sicilia torna a “tremare”: 17 scosse in poche ore – DETTAGLI

Intenso sciame sismico, la Sicilia torna a “tremare”: 17 scosse in poche ore – DETTAGLI

TROINA – Sciame sismico in Sicilia: i territori coinvolti sono Troina e Cerami, entrambi in provincia di Enna. Dalle prime ore di questa mattina nei due comuni, infatti, diverse scosse hanno fatto “tremare” la terra.


A segnalarlo è l’Ingv, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. I terremoti sono stati rilevati dalla Sala Sismica di Roma.


Le scosse sono state fino a ora di magnitudo compresa tra 2.0 e 3.3. La più forte (3.3) è stata quella registrata alle ore 14,29 con epicentro a Troina, preceduta di soli pochi minuti da una scossa di magnitudo 2.9 con epicentro a Cerami.

Nonostante si registrino terremoti, fortunatamente tutti lievi, dalle 5.50 di questa mattina, l’intensità dello sciame sismico sembra non diminuire: nel giro di poche ore, infatti, si sono verificate ben 17 scosse (l’ultima alle 17,09 a Troina).

Tra i territori interessati nel giro di 20 chilometri dall’epicentro, oltre a Troina e Cerami, vi sono: Capizzi (Messina), San Teodoro (Messina), Cesarò (Messina), Gagliano Castelferrato (Enna), Nicosia (Enna) e Agira (Enna).

Immagine di repertorio