Enna, chiusi due esercizi nel settore dei giochi e scommesse

Enna, chiusi due esercizi nel settore dei giochi e scommesse

ENNA – Prosegue l’attività di controllo e repressione della Polizia di Stato nel delicato settore dei giochi e delle scommesse.

Personale della Polizia Amministrativa e di Sicurezza della Questura di Enna e del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Piazza Armerina, ha proceduto nei giorni scorsi all’esecuzione dei decreti emessi dal Questore di Enna, dr. Corrado Basile, di immediata chiusura di alcuni esercizi pubblici, siti in Enna e Barrafranca, che esercitavano abusivamente l’attività di raccolta di scommesse sportive, per conto di un noto bookmaker straniero, senza essere in possesso di concessione statale e senza la prescritta licenza di Polizia.

I titolari degli esercizi sono stati, altresì, denunciati all’autorità giudiziaria per i reati di esercizio abusivo di attività di gioco o di scommessa ed inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità.

Foto di repertorio