Un sogno iniziato da un disegno a matita, l’ascesa della designer catanese Bianca Aloisi

Un sogno iniziato da un disegno a matita, l’ascesa della designer catanese Bianca Aloisi

CATANIA – Trasformare la passione di una vita nel lavoro dei sogni è il traguardo di molti, riuscire in tale intento rappresenta la sublimazione della propria esistenza. Per informazioni, in tal senso, chiedere a Bianca Aloisi, ragazza catanese di 21 anni capace di dare forma alla propria immaginazione, cimentandosi con successo nel campo della Moda.


Non inganni la giovane età, poiché Bianca, nel giro di poco tempo, è stata in grado di prefigurarsi come una delle eccellenze della nostra terra, le quali spesso si rivelano anche al di fuori dei confini regionali. Dopo aver captato la tradizione di famiglia, la fashion designer etnea ha deciso di perfezionare le proprie conoscenze frequentando il Liceo Artistico e, successivamente, il corso quadriennale di Fashion Design all’Harim Accademia Mediterranea.


Una maturazione esponenziale che si è concretizzata, nel corso di questi anni, nella creazione della linea di abbigliamento “Hurricane_B”, nome emblematico di un brand che intende evidentemente racchiudere la forza e il dinamismo che Bianca trasmette dal momento della concezione di un semplice disegno all’opera compiuta.



Proprio il disegno, per la rampante etnea, rappresenta motivo di evasione. “Ogni volta qualcosa destava in me preoccupazione – racconta – trovavo soddisfazione nell’impugnare quella matita da cui non mi sarei più separata e che porto insieme a me, sempre con un taccuino, in borsa“.

La prima collezione “Praise to Folly” intende dare forma concreta al concetto di “follia”, prendendo spunto dal celebre e omonimo saggio di Erasmo da Rotterdam e impiegando tessuti pregiati come cotone, lana e seta. In seguito, è il turno della seconda collezione “Espressione d’Amore” che vuole celebrare tale sentimento provato quotidianamente non solo verso i nostri affetti più cari, ma anche nei confronti dell’intero creato.


E come scritto in precedenza, il nome di Bianca inizia a farsi strada anche al di là dello Stretto. Dopo aver primeggiato in un contest dedicato ai nuovi talenti, ecco arrivare la grande opportunità. Kate Chang, fondatore e CEO di YMYX Design, si accorge della giovane fashion designer catanese e le consente di proporre le proprie creazioni sulla piattaforma digitale dedicata al mercato asiatico.

E non è tutto, perché all’indomani del trionfo nel contest nasce anche la collaborazione con l’azienda Flying Solo che permette a Bianca di vivere l’esperienza della prestigiosa New York Fashion Week 2020 in corso di svolgimento in questi giorni nella città della Grande Mela. Talento, creatività ed energia catanese che, ancora una volta, primeggiano anche in ambiti internazionali.

Immagine di repertorio