Quadranti d’Architettura: quando l’arte unisce l’Europa

Quadranti d’Architettura: quando l’arte unisce l’Europa

CATANIA Avrà luogo a Pedara (1 e 2 agosto 2015) la 5° edizione del premioQuadranti d’Architettura – Evento culturale e promozionale dell’identità artistica contemporanea“. La kermesse consterà di un interessante convegno dedicato quest’anno alla conservazione e alla tutela del ricchissimo patrimonio architettonico siciliano e coinvolgerà, novità di questa edizione, esperti provenienti da ogni parte d’Europa.

Ma questo non sarà l’unico tema dibattuto in questa occasione: molti spazi verranno ad esempio dedicati alle problematiche sociali che interessano il nostro territorio; soltanto così infatti, per ciascuno di noi, sarà possibile imparare a vivere la propria città.

Quadranti d’Architettura ospiterà infine parecchi workshop per cui sarà possibile presentare il proprio progetto entro e non oltre l’8 luglio. Tale scadenza si protrarrà invece fino al 20 dello stesso mese per coloro i quali vorranno concorrere per l’assegnazione del relativo premio

 A “Quadranti d’Architettura” si accompagneranno anche degli eventi collaterali che allieteranno il piccolo paese pedemontano dal 25 luglio al 2 agosto 2015. La kermesse, patrocinata dall’Associazione Spazi Contemporanei, dall’Ordine degli Architetti, dall’Ordine degli Ingegneri e, ovviamente, dal Comune di Pedara, torna alla ribalta dopo quattro lunghi anni di assenza e, tra i tanti obiettivi, si ripropone anche quello di ricordare il suo fondatore, Gaetano Pappalardo

Affermano infatti Alessandro Amaro e Salvo Fiorito, presidenti dell’Ordine degli Architetti : “Siamo felici che il Premio Quadranti riparta dopo quattro anni, in onore dell’impegno e della passione del collega scomparso Gaetano Pappalardo, ideatore dell’iniziativa. Si tratta di un’occasione importante per gli architetti e i professionisti che avranno la possibilità di mostrare le proprie capacità. Un momento culturale e formativo per mettere in luce criticità e potenzialità del territorio pedemontano“.

Non meno importanza sembrano conferire a “Quadranti di Architettura” le parole di Santi Maria Cascone, presidente dell’Ordine degli Ingegneri, il quale sostiene che “è fondamentale promuovere i temi legati all’architettura contemporanea. Siamo certi che la V edizione del Premio sarà un grande successo. Attraverso momenti formativi come questo, è possibile ottenere eccellenti risultati e dare voce ai giovani professionisti, che spesso non hanno opportunità per far emergere il proprio talento“.

Un ricordo commosso del padre, arriva invece da Massimiliano Pappalardo che non manca di riconoscere alla kermesse un grande valore sociale e culturale: “Portare avanti il Premio istituito da mio padre significa partire dalla sua grande passione. L’evento rappresenta un mezzo per comunicare un nuovo modo di fare architettura, partendo dal workshop, che metterà in risalto l’aspetto creativo e progettuale dei giovani“.

L’iniziativa, già da ora destinata a riscuotere un certo successo, è stata definita dal sindaco di Pedara, Antonio Fallica, un’opportunità per i giovani talenti che avranno la possibilità di farne parte: “Abbiamo fortemente voluto che questo evento diventasse anche un laboratorio per giovani professionisti che giungeranno numerosi a Pedara per promuovere lo sviluppo del territorio attraverso nuove idee“.

Il convegno oltretutto rappresenterà anche l’occasione per riflettere, supportati da esperti in legge, d’arte e urbanistica sulla possibilità di sveltire le pratiche per la tutela dei nostri beni architettonici, troppo spesso sottovalutati.

Commenti