A Messina cammini di Nonviolenza e di Pace

A Messina cammini di Nonviolenza e di Pace

MESSINA – Il percorso “Cammini di Nonviolenza, ricerca di Pace” prenderà il via giovedì 2 in occasione delle celebrazione della Giornata internazionale della Nonviolenza.

Il programma è stato illustrato dal sindaco, Renato Accorinti, dall’assessore alla Pubblica istruzione, Patrizia Panarello, dalla consigliera comunale, Ivana Risitano, e da alcuni rappresentanti del gruppo tematico “Nonviolenza, Pace, Disarmo, NoMuos” del movimento Cambiamo Messina dal Basso.

Accorinti

“Celebrare il 2 ottobre la giornata internazionale della nonviolenza – ha detto Accorinti – significa credere che possa esistere un’alternativa al sistema in cui sembriamo ingabbiati, ed è una tensione ideale che va dalla sfera personale e delle relazioni quotidiane a quella dei rapporti tra i popoli e delle scelte a dimensione planetaria. Molti identificano la nonviolenza con un atteggiamento passivo, invece bisogna opporsi ad ogni forma di violenza, da quella dei rapporti interpersonali fondati sul sopruso del forte sul debole, a quella del modello economico in cui siamo immersi, a quella perpetrata sull’ambiente da stili di vita predatori e consumisti”.

“Noi celebreremo questa Giornata internazionale del 2 ottobre – ha continuato l’assessore Panarello – invitando le scuole alla lettura di brani sulla nonviolenza e all’esposizione della bandiera della pace; e la sera, alle ore 21, in piazza Unione Europea, faremo per la prima volta un’ora di silenzio per la pace”.

Le iniziative del percorso della pace proseguiranno, domenica 5 ottobre, alle ore 18, nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, con “Sui passi di Francesco”, un incontro sull’attualità del messaggio di Francesco d’Assisi, che è patrimonio non solo dei cattolici e dei francescani, ma di tutta l’umanità.

Al convegno interverranno padre Felice Scalia, che tratterà “La fraternità: la civiltà dell’amore, alternativa alla legge del più forte”; Tonino Cafeo, con “Francesco e l’Islam”; suor  Anna Ingoglia, su “Dalla parte degli ultimi”; mentre il consigliere comunale, Luigi Sturniolo, relazionerà su “Beni comuni, beni in comune”.

Commenti