La chiesa rupestre del Crocifisso selezionata ancora una volta tra i “Luoghi del cuore”

La chiesa rupestre del Crocifisso selezionata ancora una volta tra i “Luoghi del cuore”

LENTINI – Al 9° censimento, la grotta rupestre, situata tra Lentini e Carlentini, si è classificata nella graduatoria generale al 34° posto con 11.063 voti e riceverà un contributo di 10mila euro che consentiranno il restauro conservativo del Cristo Pantocratore.

Un importante risultato ottenuto grazie alla proficua attività di raccolta firme e sensibilizzazione del gruppo d’iniziativa civica “Lentini nel Cuore”, che riunisce la parrocchia di Santa Maria La cava e Sant’Alfio a cittadini e associazioni di volontariato quali Neapolis, Archeoclub Lentini, SiciliAntica, ProLoco Lentini e Lions Club Lentini.


A promuovere l’iniziativa, il Fondo ambiente italiano in collaborazione con Intesa San Paolo, con l’obiettivo di salvare dall’incuria e dal degrado i tesori italiani, grandi e piccoli.

“In questi voti espressi, raccolti, censiti – ha commentato soddisfatto il parroco della chiesa madre, Maurizio Pizzoc’è un grande cuore: quello di tanti cittadini lentinesi e non che potranno guardare sempre di più la nostra terra con occhi e cuore diversi. Con uno spirito di riscatto e di partecipazione, di audacia e di stupore. Il mio grazie va a tutti loro, se per la seconda volta anche quest’anno, con l’impegno del Comitato Lentini nel Cuore, la chiesa rupestre del Crocifisso beneficerà di un ingente contributo erogato dal Fondo Ambiente Italiano in grado di salvarla”.