Il gioielliere Bulgari incantato da Morgantina

Il gioielliere Bulgari incantato da Morgantina

MORGANTINA – Accompagnato da Cataldo Salerno, presidente dell’Università Kore, da Flavia Zisa, docente di archeologia, e dal suo fisioterapista ennese di fiducia Piero Tamburo il signor Bulgari, proprietario dell’omonima maison di gioielli nata nell’Ottocento, ha voluto visitare Morgantina, il sito archeologico nostrano di oltre duemilacinquecento anni fa. Il sindaco, Enzo Lacchiana, e la sua giunta, con il vice sindaco, Serena Schilirò hanno accolto il famoso gioielliere. Bulgari è rimasto incantato dal luogo intriso di storia e che potrebbe essere vanto non solo per la Sicilia, ma per tutta l’Italia.

Morgantina

Panorama Morgantina

La visita del gioielliere non è stata casuale: l’obbiettivo del sindaco è quello di valorizzare al meglio il sito di Morgantina, tuttavia ciò che ha detto al signor Bulgari è rimasto un segreto. Forse per scaramanzia, dato che si tratta di un progetto non ancora definito. Ciò nonostante Serena Schilirò ha dichiarato che si aspetta diverse sorprese positive. Inoltre, sostengono il misterioso progetto del sindaco la giunta aidonese, il commissario straordinario dell’ente, Salvo Caccamo, il quale auspica di far conoscere il sito di Morgantina in tutto il mondo e non solo per la Venere, che fu restituita alla cittadina tre anni or sono.

Commenti