Frontiere Internazionali di Arte Sostenibile: Sicilia e Cina cooperano per la lavorazione delle ceramiche e delle porcellane

Frontiere Internazionali di Arte Sostenibile: Sicilia e Cina cooperano per la lavorazione delle ceramiche e delle porcellane

ERICE – Martedì 5 dicembre, nel Palazzo Sales di Erice, a partire dalle ore 11, l’Accademia di Belle Arti Kandinskij di Trapani, in collaborazione con Ethicando Association di Milano e il Comune di Erice, organizza l’evento dal titolo “Frontiere Internazionali di Arte Sostenibile”, in tema di cooperazione internazionale tra il territorio trapanese, e siciliano in generale, e quello cinese sulle arti applicate connesse alla lavorazione delle ceramiche e delle porcellane.

L’occasione nasce dalla visita ufficiale a Trapani di Cheng Yajie, presidente dell’Università di Jingdezhen (China), che avvierà dei programmi di cooperazione in campo formativo e artistico con l’Accademia e con i principali enti pubblici territoriali, tra cui soprattutto la città di Erice, che ha antiche tradizioni di riferimento.



Dopo i saluti istituzionali di Daniela Toscano, sindaco di Erice, di Silvia Guaiana, presidente dell’Accademia Kandinskij e di Cheng Yajie, presidente dell’Università di Jingdezhen, è previsto l’intervento di Marco Eugenio Di Giandomenico, economista e critico della sostenibilità dell’arte, e la proiezione del film “Giants in Milan – Arte Sostenibile”, prodotto in collaborazione con il Comune di Milano.

A seguire vari interventi accademici e culturali, tra cui quello di Nello Savalli, esimio rappresentante nel mondo della ceramica ericina.

L’evento gode della speciale conduzione dell’attrice Vanessa Galipoli.

Commenti