Fotografia, a palazzo Scavuzzo Trigona arriva la mostra collettiva “Il Genio È Palermo”

Fotografia, a palazzo Scavuzzo Trigona arriva la mostra collettiva “Il Genio È Palermo”

PALERMO – Una mostra che si prefigge l’obiettivo principale della continua ricerca e scoperta del genio creativo che è dentro di noi, tenendo sempre presenti cultura e tradizione. Questo l’intento dell’esposizione fotografica collettiva dal titolo emblematico “Il Genio È Palermo”, presentata dall’associazione “Il Genio di Palermo” e ospitata dalla società “Valorizzazioni Culturali”, che ha anche contribuito alla realizzazione. Tre i fotografi protagonisti dell’evento, rigorosamente palermitani: Tiziana Di Vita, Giusina Perna e Santino Serio.

La mostra, che verrà inaugurata domenica 16 settembre alle ore 17, fa parte del progetto “Open the Doors” e sarà allestita nella stanza del Genius Loci, all’interno del Palazzo Scavuzzo Trigona (piazza della Rivoluzione, Palermo). Sarà possibile visitarla a partire dal 16 settembre fino al 4 novembre, con i seguenti orari: dal martedì alla domenica, dalle ore 12 alle 20, ultimo accesso alle 19,30.




Tiziana Di Vita ha i suoi primi approcci col mondo della fotografia per gioco, un gioco che diventerà passione col passare degli anni. Tiziana Di Vita è oggi un’abile e apprezzata fotografa di scena che, con i suoi reportage, regala al pubblico emozioni sfuggite durante gli spettacoli teatrali.

Giusina Perna eredita dal padre la passione per la fotografia iniziando, da adolescente, i primi approcci con le macchine analogiche. Ideatrice del Pupo del Genio di Palermo, realizzato dai maestri pupari Argento, Giusina Perna trae sempre spunti originali mai allontanandosi dall’idea culturale della città che, attraverso le sue immagini, acquisisce  un valore antonomastico.

Santino Serio, unico uomo del trio, è un autodidatta appassionato di fotografia, intesa come modo di comunicare universale, libero dai limiti dei linguaggi convenzionali, senza i vincoli delle parole. Saper cogliere attimi di vita quotidiana attraverso vie e vicoli della Palermo storica è una delle capacità peculiari che fanno di ogni suo scatto una composizione di arte e poesia.