Festa della Liberazione tra parate, gite e mercatini - Newsicilia

Festa della Liberazione tra parate, gite e mercatini

Festa della Liberazione tra parate, gite e mercatini

Ogni 25 aprile si celebra la Festa della Liberazione in ricordo della fine del governo fascista e dell’occupazione nazista in Italia. Anche se a 73 anni dall’istituzione della giornata, su iniziativa dell’allora presidente del Consiglio Alcide De Gasperi e del principe Umberto II, i problemi della nazione permettono raramente di festeggiare quest’importante ricorrenza in un clima di serenità politica e sociale, esistono ancora molte tradizioni importanti e rispettate in tutta la penisola.

In particolare, nelle maggiori città italiane si organizzano parate e manifestazioni, che vedono spesso la partecipazione di militari e autorità pubbliche, per ricordare i partigiani caduti per la salvezza della nazione dall’oppressione della guerra e della dittatura.



I rappresentanti dello Stato giocano un ruolo importante in occasione della Festa della Liberazione. Sono tanti gli omaggi dei politici in occasione dei festeggiamenti del 25 aprile: tra i più noti vi è sicuramente quello del presidente della Repubblica all’Altare della Patria e al monumento del Milite Ignoto a Roma, dedicato alle vittime e ai dispersi italiani in guerra. Si tratta di un atto di riverenza significativo, che simboleggia la memoria degli ormai lontani tempi dei conflitti mondiali e del ruolo primario dei morti in guerra nella successiva costruzione della Costituzione e dello Stato italiano sulla base dei valori di pace e democrazia.

Nel corso della giornata, inoltre, nel territorio nazionale si organizzano numerose conferenze a carattere didattico-informativo, per spiegare il significato dell’anniversario celebrato e riflettere sulla sua rilevanza oggi, o concerti per intrattenere cittadini giunti da diverse aree per prendere parte ai festeggiamenti.


Per molti, però, il 25 aprile ormai non è più esclusivamente un giorno dedicato al ricordo, ma anche una possibilità in più di trascorrere una giornata di relax con amici e parenti. In tanti, infatti, approfittano della festa per organizzare scampagnate, escursioni all’aria aperta, brevi viaggi o, se le condizioni climatiche lo permettono, la prima gita al mare dell’anno.

La Festa della Liberazione, infine, è un’occasione interessante anche per i commercianti, specialmente nei piccoli paesi, dove spesso si organizzano mercatini e fiere di primavera per vendere prodotti a turisti o cittadini che giungono agli stand nel corso delle loro passeggiate.

Immagine di repertorio

Per rimanere sempre aggiornato scarica la nostra app.