Catania “intensa, caotica e bellissima”: “The Guardian” rende omaggio al capoluogo etneo

Catania “intensa, caotica e bellissima”: “The Guardian” rende omaggio al capoluogo etneo

CATANIA – Intensa, caotica e bellissima“. È così che l’autorevole quotidiano inglese “The Guardian” definisce il capoluogo etneo, inserito al primo posto tra le migliori 10 alternative per una vacanza in città in Europa. Parole che testimoniano ancora una volta il fascino che la città barocca riesce a esercitare su coloro che la visitano.

Come raccontano i due autori del pezzo, Kevin Rushby e Rachel Dixon, “se vuoi un breve riassunto del carattere di Catania, basta guardare la montagna cupa ed esplosiva che incombe su di essa: l’Etna. La città universitaria sulla costa orientale, affacciata sul Mar Ionio, può essere intensa, caotica e bellissima“.




La descrizione del capoluogo etneo punta l’attenzione sul centro storico, “un vecchio quartiere pieno di torri e piazze, patrimonio dell’Unesco“, che testimonia la volontà della città di superare, nel XVIII secolo, la sua rivale, Palermo.

I due giornalisti passano poi in rassegna piazza Duomo, “il fulcro“, e il Teatro Massimo Bellini, definito “una produzione sontuosa come qualsiasi opera di Bellini“, celebre figlio della città ai piedi dell’Etna.

Ma il vero luogo da non perdere, per le due firme del giornale inglese, è  “il tumultuoso mercato del pesce, che si svolge ogni mattina nei giorni feriali“.

Rushby e Dixon suggeriscono, inoltre, di prendere posto in uno dei ristoranti circostanti e di assaporare il piatto tipico della città, la pasta alla Norma (con pomodori, melanzane e ricotta salata) che deve il suo nome proprio all’omonima opera del “Cigno di Catania“.

Infine occhi puntati sulla “spiaggia sabbiosa a sud della città, fiancheggiata da lidi e discoteche, che si calma dopo agosto, ma il cui mare rimane caldo anche all’inizio dell’autunno“.