Catania: il Grand’Organo della Cattedrale torna a suonare

Catania: il Grand’Organo della Cattedrale torna a suonare

CATANIA – Un’atmosfera decisamente magica ha avvolto la Cattedrale della città del “liotru” la scorsa notte a partire dalle ore 20.

L’attesa e l’emozione per un evento così importante erano palpabili.




Dopo due anni di attento e scrupoloso lavoro di restauro, infatti, all’interno della Basilica Cattedrale Sant’Agata, è tornato a suonare il Grand’Organo.

CATTEDRALE CATANIA ORGANO


In moltissimi sono accorsi all’interno della chiesa più importante del capoluogo etneo per godere delle note suonate dalla dottoressa Jennifer Lucy Bate, l’organista di fama internazionale che, seduta alla consolle, ha allietato con la grazia delle sue mani tutti i presenti.

organista

Una serata indimenticabile all’inizio della quale non è mancata la benedizione da parte di monsignor Salvatore Gristina, arcivescovo di Catania e la presentazione dell’evento è stata curata dal direttore dell’ufficio diocesano padre Carmelo Signorello.

La Bate, dopo avere fatto ingresso all’interno della Cattedrale con la sua aria eterea fasciata in un abito dorato, ha eseguito le musiche di 9 compositori ed organisti: gli inglesi John Stanley William Walond, Michael Christian Festing; i tedeschi Felix Mendelssohn, Joan Sebastian Bach; il belga Cesar Frank; i frances Lius Vierne, Jean Langlais, Alexander Guilmant.

Commenti