Agira, ha bisogno di cure la Cappella di San Filippo

AGIRA – La cappella di San Filippo, “cara” alla devozione nei confronti del santo patrono di Agira, si presenta in cattivo stato di manutenzione e necessita di un intervento di manutenzione.

La segnalazione è pervenuta con una nota inviata al sindaco Giunta, all’assessore alla manutenzione Valguarnera e ad dirigente dei lavori pubblici Gagliano, dal presidente del consiglio comunale Luigi Manno.

Le condizioni strutturali della Cappella di San Filippo sita presso la villa comunale di piazza Europa sono precarie e potrebbe presentarsi anche la necessità di prevedere eventualmente un progetto complessivo di ristrutturazione.

Secondo la tradizione, come scrive il Pitrè, la cappella conservava una delle grandi pietre lanciata dal castello da San Filippo scagliandola più lontano, in una scommessa con i demoni che infestavano il paese.

Diroccata nel 1972 l’attuale Cappella di San Filippo è stata inaugurata il 12 Maggio del 1984. Sulla parte superiore è posizionata una copia in bronzo della statua di argento che si venera a Malta, precisamente a Zebbug, paese gemellato con Agira per la comune devozione a San Filippo di Agira.

agira san filippo

“L’amministrazione comunale – ha detto Manno – potrebbe anche lanciare un bando di idee invitando giovani professionisti a valorizzare il luogo con un progetto apprezzato dalla comunità locale e attinente al luogo e alla tradizione che ne lega il ricordo”.

Recentemente, a seguito dello stanziamento da parte del consiglio comunale dei relativi fondi, si è proceduto al ripristino dei corpi illuminanti e della messa in sicurezza delle centrali elettriche che interessano la zona del belvedere e del castello. Presto il paese verrà inoltre completato con la sostituzione di altri 220 corpi illuminanti. Il progetto è stato curato dall’assessore alla manutenzione e lavori pubblici Nicola Valguarnera.

Commenti