Violenze e umiliazioni all’ex fidanzata, 41enne del Messinese finisce in carcere

Violenze e umiliazioni all’ex fidanzata, 41enne del Messinese finisce in carcere

VILLAFRANCA TIRRENA – I carabinieri della compagnia di Messina Centro, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice delle indagini preliminari del tribunale peloritano, hanno arrestato un 41enne ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti contro familiari e conviventi, atti persecutori, lesioni personali aggravate e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Il provvedimento nasce dalla denuncia presentata dall’ex fidanzata dell’uomo, stanca delle violenze, delle minacce e delle umiliazioni subite nel corso degli anni.



L’uomo, infatti, impediva alla donna di frequentare le amiche, le controllava il cellulare e la picchiava quando provava a opporsi ai soprusi. In un episodio, in particolare, l’uomo ha addirittura rotto un dito di una mano della sua compagna.

Le violenze sono continuate anche dopo la conclusione del loro rapporto sentimentale. Il 41enne, infatti, aveva iniziato a perseguitare a che un uomo, perché sospettato di aver cominciato una relazione con la donna. Il violento, dunque, è stato portato nella casa circondariale di Messina Gazzi.