Violenze e furia razzista contro la giovane coniuge straniera: rinvio a giudizio per 55enne - Newsicilia

Violenze e furia razzista contro la giovane coniuge straniera: rinvio a giudizio per 55enne

Violenze e furia razzista contro la giovane coniuge straniera: rinvio a giudizio per 55enne

AGRIGENTO – Il pubblico ministero di Agrigento, Elenia Manno, ha chiesto il rinvio a giudizio per un operatore sanitario di 55 anni, indagato per violenza sessuale e condotte razziali e discriminatorie nei confronti della moglie extracomunitaria.

Il prossimo incontro, questa volta di fronte al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Agrigento, si svolgerà il prossimo 2 marzo.


Secondo quanto attualmente ricostruito, tra maggio e settembre dello scorso anno l’uomo sarebbe stato responsabile di violenze fisiche e psicologiche nei confronti della giovane coniuge, ripetutamente minacciata e abusata.

La vittima sarebbe perfino stata discriminata per il suo credo religioso e per le sue origini straniere.

Immagine di repertorio