Vìolano il divieto di reingresso in Italia, arrestati 9 tunisini: sottoposti ai domiciliari in una struttura per quarantena

Vìolano il divieto di reingresso in Italia, arrestati 9 tunisini: sottoposti ai domiciliari in una struttura per quarantena

AGRIGENTO – In data 31 agosto scorso, in Agrigento, personale della Polizia di Stato ha proceduto all’arresto, di nove cittadini extracomunitari tutti tunisini.


Di questi, quattro, ai sensi dell’ex art. 10 c. 2 ter e 2 quinquies d. lgs. 286/98, poiché destinatari di decreto di respingimento con divieto di reingresso nel territorio italiano e nell’area Schengel e cinque ai sensi dell’ex art. 13 c. 13 d. lgs. 286/98, destinatari di decreto di espulsione con divieto di reingresso nel territorio italiano e nell’area Schengen.


Gli uomini della Squadra Mobile di Agrigento, su disposizione dell’autorità giudiziaria, hanno sottoposto i migranti agli arresti domiciliari in Agrigento, in una struttura di accoglienza per migranti in quarantena, in attesa del giudizio direttissimo.


Immagine di repertorio