Viabilità a rischio causa maltempo e pioggia: buche ovunque, pendolari in pericolo

Viabilità a rischio causa maltempo e pioggia: buche ovunque, pendolari in pericolo

CATANIA – Il maltempo e la forte pioggia di questi ultimi giorni stanno mettendo a dura prova la viabilità nel territorio di “Picanello-Ognina-Barriera-Canalicchio”. Decine e decine di buche oggi sono presenti sulle strade di una municipalità in cui quotidianamente transitano migliaia di pendolari.

Via Duca degli Abruzzi, via Passo Gravina, via Teseo, via Messina, viale Ulisse, viale Artale D’Alagona, viale Ruggero di Lauria e viale Africa sono solo alcune arterie segnalate dai cittadini preoccupati per l’alto rischio di fare brutte cadute o di danneggiare l’auto. Da anni i consiglieri della municipalità di “Picanello-Ognina-Barriera-Canalicchio” Alessandro Campisi e Adriana Patella chiedono a Palazzo degli Elefanti opere e interventi che finalmente rendano perfettamente e completamente fruibili le strade della II circoscrizione.




Sopralluoghi, sedute itineranti e conferenze dei servizi per avere alla fine percorsi gruviera con la gente, sopratutto nel caso degli amanti della bicicletta e dei centauri, costretti a fare lo slalom per evitare le voragini. Le piogge di questi giorni hanno dato il colpo di grazia ad una situazione già estremamente preoccupante. Dall’avvallamento superficiale fino alla fossa profonda, anche una trentina di centimetri, nel corso del sopralluogo effettuato dai consiglieri della municipalità di “Picanello-Ognina-Barriera-Canalicchio” Alessandro Campisi e Adriana Patella il bilancio finora è di centinaia di buche da tappare.

Senza tralasciare i piccoli interventi, priorità massima bisogna darla ovviamente ai casi più difficili e pericolosi nelle zone maggiormente trafficate di questa parte di Catania. Già in passato, il largo uso dell’asfalto a freddo, ha dimostrato che non si può pensare di risolvere il problema con continue colate di catrame. Come una specie di “cerotto” che viene steso sopra le “ferite” delle arterie viarie che non resistono a lungo alla pioggia e all’usura.

Per tutte queste ragioni i consiglieri Patella e Campisi chiedono a Palazzo degli Elefanti di effettuare ora interventi definitivi sul rifacimento delle strade della II municipalità. Lavori che passano dalla scarificazione del terreno per impedire alle voragini di ricomparire con le prossime piogge torrenziali.