Undici giovani contagiati dopo vacanza a Malta: positivi anche due familiari

Undici giovani contagiati dopo vacanza a Malta: positivi anche due familiari

CANICATTINI BAGNI – Sono risultati positivi due familiari degli 11 giovani contagiati di Canicattini Bagni, in provincia di Siracusa, tornati da una vacanza a Malta.


Gli altri, intanto, sono tutti negativi.


Questo risultato, quindi, non ha reso necessaria l’adozione di ulteriori provvedimenti precauzionali, oltre alla chiusura, per un giorno, degli uffici comunali al fine di poterli sottoporre a interventi di sanificazione.


Intanto, il sindaco dell’entroterra siracusano, Marilena Miceli, ha scritto al Prefetto di Siracusa, Giusi Scaduto, per chiedere ancora un maggior supporto nella gestione dell’emergenza di sanitaria, con l’obiettivo di ridurre al meglio la diffusione dei contagi. Nella comunicazione al Prefetto, il primo cittadino ha chiesto anche di poter effettuare i tamponi direttamente a Canicattini Bagni, nella Guardia Medica in via Umberto o alla Protezione civile, in piazza Caduti di Nassiriya.



Ma il sindaco Miceli si è rivolta anche ai suoi cittadini, chiedendo massima attenzione e rispetto delle misure di prevenzione, quali: distanziamento sociale, divieto di assembramento, uso della mascherina e lavaggio delle mani.

Qualora qualcuno dovesse aver avuto contatti con soggetti positivi deve segnalarlo al medico di base così da poter, poi, attivare la profilassi del caso.

Per tutte le emergenze e informazioni, ricorda il primo cittadino di Canicattini Bagni, si possono chiamare i numeri della Protezione civile e della polizia municipale 0931 945131 e 334 3475475.

Immagine di repertorio