Ucciso da un’auto in corsa e morto dopo 20 giorni di agonia: oggi l’ultimo saluto a Salvatore Cerruto

Ucciso da un’auto in corsa e morto dopo 20 giorni di agonia: oggi l’ultimo saluto a Salvatore Cerruto

MODICA – Si stanno svolgendo dalle 10 di quest’oggi i funerali di Salvatore Cerruto, 63 anni, deceduto dopo 20 giorni di agonia all’ospedale Cannizzaro di Catania, dove si trovava ricoverato a seguito di un sinistro stradale che lo ha visto protagonista e vittima, allo stesso tempo, lo scorso 22 marzo.

L’uomo, modicano, è stato investito dal conducente di un’auto, un 76enne, mentre si trovava a piedi in via Nazionale. L’automobilista si diede alla fuga, lasciando lì la vittima in gravissime condizioni, vista la violenza dell’impatto.



Nonostante tutto, però, la Procura della Repubblica di Ragusa non ha disposto l’autopsia.

Dopo essere fuggito, l’investitore è stato rintracciato dalla polizia, anche grazie a una segnalazione di una donna. L’accusa è di omicidio stradale e omissione di soccorso.


Immagine di repertorio