Trema la terra nella Sicilia orientale: attimi di paura nel Siracusano

Trema la terra nella Sicilia orientale: attimi di paura nel Siracusano

SIRACUSA – È stata una “notte da dimenticare” quella appena trascorsa, per gli abitanti di parte della Sicilia orientale dove, improvvisamente, la terra ha iniziato a tremare.

Parliamo di attimi che sono parsi ore a chi, intorno a mezzanotte e mezza, ha visto il lampadario della propria stanza dondolare o ha sentito il letto oscillare.

Un movimento terrificante, sordo che ha svegliato i cittadini di Siracusa e Augusta ma anche quelli di Catania, Lentini, Carlentini, Floridia, Priolo Gargallo, Mineo, Sortino, Avola.

La diffusa percezione dalla scossa, fornisce l’idea della sua potenza. La rete sismica dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, infatti, ha dichiarato di aver registrato un sisma di magnitudo 3.9, con epicentro  ad una profondità di 23 chilometri.

Fortunatamente non è stato registrato alcun danno a persone o cose, ma il filo rosso della paura ha accomunato in tantissimi che hanno trascorso la notte insonne.

Commenti