La trascina fuori dal bar e la picchia violentemente davanti alle persone

La trascina fuori dal bar e la picchia violentemente davanti alle persone

CATANIA – Tra alti e bassi, la relazione, durata qualche anno, aveva visto anche la nascita di una bambina. Ma, le incomprensioni e la ferma decisione della donna di porre fine alla travagliata storia d’amore, ieri notte, hanno scatenato le ire dell’uomo.

Così, in Piazza Marina ad Aci Trezza, durante uno dei tanti incontri chiarificatori, l’ha prima insultata all’interno di un bar e poi trascinarla fuori, colpendola con inaudita violenza alla testa per poi fuggire via.

La vittima, dolorante a terra e in lacrime, ha dovuto chiedere aiuto da sola ai carabinieri, nonostante in piazza, in quel momento, fossero presenti numerose persone. I militari sono arrivati immediatamente e hanno soccorso la vittima.

Successivamente hanno individuato l’aggressore nascosto vicino al mercato ittico. La donna, 31 anni, accompagnata all’ospedale Cannizzaro di Catania, è stata medicata perché affetta da “trauma cranico non commotivo e lussazione testa omerale spalla sinistra”: lesioni guaribili salvo complicazioni in 21 giorni.

A finire in manette per lesioni personali aggravate un 33enne di Acireale, che, giudicato per direttissima, è stato rimesso in libertà con il divieto assoluto di avvicinarsi alla vittima.

Commenti