Trapani, presentato lo sportello multifunzionale per sordi

TRAPANI – Presentato stamani lo Sportello multifunzionale sordi, primo modello sperimentale in Sicilia. Sono intervenuti: il sindaco Vito Damiano, la Responsabile dei Servizi Sociali dott.ssa Rita Scaringi, il presidente dell’Ente Nazionale Sordi, sezione provinciale di Trapani, Pietro Lombardo, il direttore sanitario del presidio ospedaliero Sant’Antonio Abate, dott.Francesco Giurlanda. Si tratta di un servizio di alto valore sociale per il territorio trapanese e la sua comunità.

Il sindaco Damiano ha sottolineato che il comune di Trapani ha voluto essere capofila per questo primo modello sperimentale nel territorio siciliano con il quale verranno garantiti servizi di assistenza per le pratiche amministrative e socio-sanitarie.

sordi 291014

 

“​L’ENS di Trapani – ha dichiarato il presidente Pietro Lombardo – rappresenta una comunità di 1200 persone, fra iscritti e non. Con lo sportello si darà un ulteriore contributo per rafforzare il processo dell’integrazione nella vita sociale e unpiù adeguato sviluppo della sfera relazionale”.

sordi 291014

“Vi saranno anche altri servizi – ha aggiunto la dott.ssa Scaringi – non solo informativi  di assistenza e accompagnamento ma anche di consulenza audiologica, psicologica e logopedica, individuale e familiare”.

Lo sportello prevede la presenza di un’equipe multidisciplinare: 5 interpreti LIS\assistenti alla comunicazione, 3 psicologi, 2 counselor della sordità-logopedisti, 1 audiologo, 1 educatore sordo.

sordi 291014

Lo sportello sarà operativo in via Nicolò Burgio , (da mercoledi e venerdì, dalle 9,15 alle 12), all’ENS, via colonnello Romey 15,( lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 9 alle 13, e martedì e giovedì dalle 16 alle 19).  ed anche al Tribunale per i diritti del malato all’ospedale S.A. Abate, in via Cosenza Erice, (martedì e giovedì dalle 15 alle 19).

 

Commenti