Tragedia sfiorata in carcere, straniero appicca incendio nella sua cella per protesta: vigili del fuoco gli salvano la vita

Tragedia sfiorata in carcere, straniero appicca incendio nella sua cella per protesta: vigili del fuoco gli salvano la vita

AUGUSTA – Si sfiora la tragedia nel carcere di Augusta (SR) dove un detenuto straniero appena arrivato, per protesta, ha appiccato un incendio nella sua cella.

La nube di fumo avrebbe reso necessario il trasferimento degli altri reclusi in un’altra sezione per scongiurare ogni pericolo per la loro salute.


Sul posto, a domare le fiamme, i vigili del fuoco che avrebbero anche salvato la vita del detenuto in questione, evitando gravi e tragiche conseguenze anche per gli altri.

Momenti di tensione e pericolo, che evidenziano criticità nel sistema dell’esecuzione della pena in Italia, secondo quanto afferma il segretario generale Donato Capece. Bisognerebbe, infatti, trovare delle soluzioni – serie ed urgenti – alla grave situazione penitenziaria, a detta sua.



Immagine di repertorio