Tortura cucciolo di cane, ragazza cerca di difenderlo: padrone la picchia e fugge

Tortura cucciolo di cane, ragazza cerca di difenderlo: padrone la picchia e fugge

PALERMO – Nella mattinata di ieri la stazione Nortarbolo di Palermo si è rivelata teatro di una scena a dir poco sconvolgente che ha lasciato un po’ di amaro in bocca a tutti noi.

Una ragazza che si trovava a bordo di un tram della linea 2 è stata vittima di percosse per il semplice motivo di aver cercato di difendere un cucciolo di cane dalle torture inflittogli dal padrone senza cuore proprio in bella vista dei passeggeri del mezzo.


L’uomo, dopo aver ignorato le richieste della giovane che lo supplicava di smetterla di maltrattare il cagnolino e piuttosto consegnarlo a lei, avrebbe colto l’occasione della fermata del tram nella stazione per scaraventare la ragazza sui binari, in seguito a un calcio all’addome ben assestato, e fuggire trascinando con sé il cucciolo.

I testimoni non avrebbero mosso un dito in favore della giovane o del cagnolino, soltanto una ragazza di colore si sarebbe mossa in aiuto della vittima una volta vista a terra e per la descrizione alle forze dell’ordine.


È questo il racconto della cugina della vittima trasportata al Pronto Soccorso, che dichiara anche l’intenzione della parente di recarsi in Questura a convalidare la denuncia.

Immagine di repertorio